Università Cattolica del Sacro Cuore

Il fine delle organizzazioni non profit è quello di creare, promuovere e difendere la solidarietà, praticando la reciprocità, l'equità e le “regole del dono” attraverso la costruzione di reti e tavoli di lavoro a favore della coesione e della partecipazione sociale attiva.

Un'organizzazione non profit è rappresentata dal suo carattere di socialità, intesa come capacità di dilatare e innovare l'esercizio e la fruizione dell'agire economico, dei modelli culturali, delle stesse regole giuridiche. Le linee relazionali che distinguono le organizzazioni non profit fanno sì che gli ambiti culturali, economici, politici e del diritto siano investiti di una missione organizzativa e da finalità di pubblico interesse.

È noto che quest’area sociale definita come Terzo Tettore comprende realtà differenti come i gruppi, le organizzazioni di volontariato, le cooperative sociali, le associazioni e le fondazioni pro-sociali. L’azione di queste diverse configurazioni costituisce oggi una risorsa irrinunciabile all’interno dei welfare locali e comunitari.

L’Università Cattolica si propone di offrire una conoscenza approfondita delle principali teorie sul Terzo Settore come fenomeno sociale rilevante e della sua differenziazione interna. Particolarmente importante per gli operatori del sociale è la comprensione dell’azione specifica di queste realtà e le dinamiche di relazionalità e di innovatività sociale che possono essere in esse rinvenute.

L’obiettivo è quello di consentire di assumere una buona competenza nello sviluppare contesti intersoggettivi e reticolari (reti, partnership sociali) entro cui possano essere progettati servizi e interventi generatori di benessere.

News

Eventi