Università Cattolica del Sacro Cuore

Terzo settore. Una società civile che sa entrate in dialogo con gli enti pubblici

 

In un approfondimento sul rapporto tra cooperative di comunità e Regione Umbria, la Corte costituzionale - con Sentenza del 20/05/2020 e pubblicata il 26 giugno 2020 - ha fornito un importante approfondimento e chiarimento sull’articolo 55 del Codice del Terzo settore in materia di co-programmazione e co-progettazione tra la Pubblica amministrazione e gli Enti di Terzo settore.

"La sentenza della Corte costituzionale sul ruolo del Terzo settore nella definizione nel perseguimento dei fini di interesse generale costituisce un passaggio importante per la cultura istituzionale del nostro Paese. (...) Ricordando che le relazioni di solidarietà - all’origine di una fitta rete di libera e autonoma mutualità - costituiscono un fattore fondamentale dello sviluppo sociale, culturale ed economico, la sentenza prosegue affermando il principio per cui lo svolgimento di attività di interesse generale non è di competenza esclusiva dello Stato, ma compete anche alla «autonoma iniziativa dei cittadini». Visti come soggetti responsabili e dunque chiamati a portare il loro contributo al bene comune."

Leggi l'approfondimento del Prof. Mauro Magatti su Avvenire.