menu-icon

Facoltà di: SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE

Scienze linguistiche

Brescia

Brochure
Ammissione
Durata
3 Anni
Lingua
Italiano
Classe Di Laurea
L-12 (Mediazione linguistica)

Il corso di laurea è articolato in quattro curriculum formativi:

Il curriculum è finalizzato alla formazione di quanti vogliano spendere le competenze in ambito letterario, culturale e umanistico.
Il curriculum permette di applicare la competenza linguistica generale fornita dal corso di laurea con alcune funzioni legate all’elaborazione testuale (lavoro di redazione, traduzione di siti, ecc.).Il curriculum permette inoltre di accedere ai percorsi magistrali orientati all’insegnamento o di svolgere tutte le attività che comportano spessore culturale e solida preparazione umanistica. Si consiglia agli studenti orientati all’insegnamento di informarsi sui requisiti curriculari per l’ammissione alle rispettive classi di abilitazione.
All’interno del piano di studi sono consigliati gli insegnamenti (linguistici o letterari) afferenti alle lingue di specializzazione scelte.

Fornisce competenze tecniche e sapere critico relativi alle dinamiche della comunicazione e dei linguaggi massmediali. Il piano di studi del percorso è strutturato in modo tale da permettere allo studente di applicare le competenze linguistiche al mondo internazionale e plurilingue dell’informazione e della comunicazione di massa. Offre inoltre una conoscenza approfondita, di natura tecnico-teorica, di alcuni contesti specifici della comunicazione e la capacità di interagire efficacemente con i contenuti e i canali massmediali nei rispettivi contesti culturali (editing online, traduzione e localizzazione di siti, gestione di social media aziendali).

Le competenze linguistiche sono orientate all’applicazione nell’ambito aziendale, in particolare nelle funzioni più direttamente legate alla comunicazione (marketing, commerciale, logistica) e all’incontro con clienti o partner esteri. Alla solida formazione linguistica e culturale propria della Facoltà si associa pertanto la conoscenza delle tematiche di base dell’economia e della finanza, del diritto e delle realtà aziendali ed imprenditoriali. Il percorso può essere opportunamente arricchito con uno stage aziendale, anche all’estero.

Il percorso mira alla formazione delle capacità di mediazione linguistica da applicare nel contesto di organizzazioni internazionali, delle ONG e di altre realtà che operano in contesti internazionali caratterizzati da fabbisogni linguistici importanti. Possedendo conoscenze di base in geopolitica, diritto, economia oltre a una seria formazione culturale, il laureato è in grado di interagire efficacemente come mediatore culturale, di rivolgersi a un pubblico straniero, di redigere e rivedere testi in lingua straniera.

 

 

Le lingue di specializzazione

Le lingue attivate e fra le quali gli studenti possono specializzarsi sono:

  • cinese
  • francese
  • inglese
  • russo
  • spagnolo
  • tedesco

L'opzione per la lingua cinese potrà essere esercitata nel curriculum in Esperto linguistico per le relazioni internazionali e nel curriculum in Esperto linguistico d'impresa.
La lingua cinese nei piani di studio è sempre abbinata alla lingua inglese.

Si segnala che la scelta della lingua inglese tra le due lingue di specializzazione consente di evitare al massimo il rischio di sovrapposizione tra le ore di lezione.