ENPortaliCerca

Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere

Scienze linguistiche

Brescia, Via Trieste 17

Anno accademico 2022/2023

Durata 3 anni

Lingua Italiano

Classe di laurea L-12 (Mediazione linguistica)


Oltre alle attività laboratoriali (Laboratorio di giornalismo e Laboratorio di Soft Skills empowerment) già presenti nei piani di studio della Laurea triennale, dall'a.a. 2022/23, sono attivati tre nuovi laboratori che arricchiscono l'offerta formativa della laurea triennale, in maniera plastica ed eclettica, potendo essere inseriti a piano studi nelle "attività a libera scelta" (4 crediti).

I tre nuovi laboratori usufruiscono di uno specifico finanziamento da parte della società Deloitte, partner di Brescia: anche per questo puntano essenzialmente a favorire l'incontro tra università, impresa, mondo del lavoro e delle professioni.

I contenuti dei laboratori sono estremamente innovativi e rappresentano quindi un'opportunità per accrescere le proprie competenze specialistiche in ambito manageriale, costituendo parimenti un fondamentale patrimonio di conoscenze trasversali, funzionali ad una formazione altamente professionalizzante.

Brand management

Il brand management è l'attività di coordinamento dei vari elementi del marchio. Si tratta di un mix di valori, tangibili e intangibili, che appartengono al mondo della marca. Tratti distintivi che rendono unica la marca e che, se ben gestiti, aumentano il valore percepito dal consumatore rispetto a un prodotto e potenziano la brand awareness.

Il laboratorio illustrerà come il concetto e le strategie di branding si siano evolute nel tempo, coinvolgendo in maggior misura le persone, che oggi sempre più mettono in atto strategie comunicative e attivano dinamiche socio-culturali di self-branding nelle piattaforme digitali. Si affronterà anche, in una prospettiva socio-culturale e di cultura di consumo, il fenomeno globale degli influencer (o content creator), analizzando i fenomeni di celebrification, self-commodification e costruzione di relazioni parasociali.

Supply chain management

Il supply chain manager è una figura sempre più centrale nelle strategie di evoluzione dell'impresa contemporanea. Deve occuparsi, nello specifico, della gestione di tutta la catena di distribuzione, con particolare riferimento alla logistica e al rapporto con i fornitori. Si basa soprattutto sulla previsione, programmazione e coordinamento del flusso delle merci, e sulle aspettative del cliente finale. In tal senso, il supply chain management può essere definito come un coordinamento sistematico delle tradizionali funzioni aziendali e delle tattiche, all'interno di ogni organizzazione e lungo la catena di distribuzione, che ha l'obiettivo di migliorare le prestazioni di lungo periodo dei diversi attori che operano lungo la supply chain.

Questo laboratorio vuole introdurre lo studente al riconoscimento del ruolo, delle funzioni svolte e delle competenze richieste al supply chain manager, portando esperienze e discutendo casi concreti di problematiche affrontate in questo campo.

Selling for business

L'obiettivo del laboratorio "Selling for Business" è quello di fornire ai partecipanti un'overview approfondita della vendita, partendo dal presupposto che sia che si svolga in prima persona un'attività di vendita, o che si lavori in un ruolo che ha a che fare con la vendita, o si arrivi anche a dirigere un’azienda, è fondamentale avere ben chiaro come questo fondamentale processo funziona.

Attraverso l’analisi di dettaglio delle fasi di vendita, si andrà ad analizzare come ciascuna singola fase si configura, scoprendo quali sono le best practice e cosa invece accade realmente sul mercato e come si comportano, nella realtà, i venditori.

Basandosi sempre sui dati dell'analisi di mercato che regolarmente devono essere elaborate, sarà utile anche riuscire ad approfondire come poter monitorare efficacemente il processo di vendita, con lo scopo di avere degli indicatori che possano segnalare se qualcosa non sta funzionando nel migliore dei modi e da lì, sapere anche quali azioni mettere in campo per far funzionare correttamente le cose.

Ragionando in una logica di processo, si approfondiranno le modalità con cui la vendita si posiziona rispetto agli altri processi aziendali e quali sono le migliori azioni da attuare e strumenti da utilizzare per fare in modo che tutto possa "fluire" in modo efficace.