ENPortaliCerca

Facoltà di: Lettere e Filosofia

Scienze dei beni culturali

Milano

Anno accademico 2022/2023

Durata 3 anni

Lingua Italiano

Classe di laurea L-1 (Beni culturali)


Il corso in breve

La gestione dei beni culturali: conoscere per creare valore

Il corso garantisce agli studenti una preparazione di base in ambito storico, geografico e letterario, unitamente alla padronanza degli strumenti utili per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali. È strutturato in diversi profili: “Archeologico”, “Storico-artistico”, “Teatro, cinema, video e ritualità”, “Conservazione delle memorie storiche” (per la tutela del patrimonio archivistico-librario).

La metodologia didattica

La didattica prettamente frontale è potenziata da attività seminariali organizzate dalla Facoltà e da ricerche o visite a luoghi di interesse.

E poi? Saper valorizzare un immenso patrimonio culturale

Concluso il ciclo di studi, i laureati potranno accedere ad organizzazioni – pubbliche e private – operanti nel campo della tutela dei beni culturali o dell’organizzazione di eventi culturali. Con diverse possibili mansioni: assistente di archivio o di galleria d’arte; consulente presso Soprintendenze o musei; operatore nel campo dell’archeologia; guida o accompagnatore turistico; stimatore di opere d’arte e di libri antichi.
 

Presentazione

Il corso di laurea in Scienze dei beni culturali avvia e sviluppa la formazione di figure professionali in grado di operare nel campo della conoscenza, della tutela, della conservazione e della valorizzazione del patrimonio culturale, con particolare riferimento al mondo dell’arte, dell’archeologia, delle memorie storiche, del teatro e dello spettacolo. L’orizzonte degli interessi si distende dalla tradizione alla contemporaneità avviando percorsi specifici sui diversi settori del patrimonio culturale e valorizzando le relative interazioni di metodo e di contenuto.

Torna al menu