menu-icon

Facoltà di: ECONOMIA E GIURISPRUDENZA

Innovazione e imprenditorialità digitale

Cremona

Durata
2 Anni
Lingua
Italiano
Classe Di Laurea
LM-77 (Scienze economico-aziendali)
Il Prof. Antoldi, coordinatore del corso di laurea

Il numero contenuto di immatricolati previsto per questa laurea è in funzione di una didattica fortemente partecipativa, che privilegerà l’interazione in aula tra docenti e studenti e l’impiego sistematico di lavori di gruppo, assignment individuali, partecipazione a progetti ed esperienze dirette (nel campus e in azienda), volte a favorire anche processi di “learning by doing” degli studenti, affiancati da mentor aziendali e coordinati da tutor accademici. Inoltre, parallelamente agli insegnamenti in aula, nel corso di entrambi gli anni della LM sono previste altre attività didattiche integrative in forma di laboratori e ore di lezione svolte con la partecipazione attiva di società di consulenza, imprese dell’IT e aziende partner. Tali attività sono finalizzate a sviluppare negli studenti il mind set, le soft skills e il background culturale necessari a favorire un pensiero creativo e flessibile, interagendo in team e con organizzazioni aziendali.

Il progetto formativo di questa laurea vede la partecipazione diretta delle imprese nell’e-sperienza dello studente. Attraverso apposite convenzioni, un pool di imprese leader dell’in-novazione, di imprese dell’IT e di attori dell’e-cosistema dell’innovazione e delle startup si impegnerà dando vita a una collaborazione stretta e costante con il corso di laurea.

Al momento sono già membri ufficiali del comitato di indirizzo di questo corso di laurea le seguenti imprese: Gruppo ARVEDI, Gruppo BOSCH, Agile Marketing Italia, Antares vision, APP Quality, C2 Corporate, C2 GROUP, COBOX, ComoNExT, CRIT, Cyberoo, Digital Magics, Digital Technologies, Direct Channel, DuePer, Duferco Italia, Fabbricadigitale, GAMM System, IAG (Italian Angels for Growht, INCODE, IT IMPRESA, KLARNA, Le Village by CA di Milano e di Parma, Growens GROUP, MICRO-DATA GROUP, Net4Market, PRO WORLD STUDIO, REI Reindustria Innovazione, TRAKTI, VALUE GROUP, Xeo4 RILHEVA,  URBAN HUB PIACENZA, WyLab. Altre imprese si stanno aggiungendo a questo primo nucleo.

Esse hanno contribuito attivamente alla proget-tazione della laurea, verificando che i contenuti dei corsi e il profilo professionale corrispondes-sero effettivamente ai bisogni del mercato. Le imprese partner sostengono il percorso con attività seminariali, tirocini, attività di mentoring e co-partecipazione ai progetti che realizzeranno gli studenti durante gli studi, così da apportare un contributo fattivo anche allo sviluppo delle soft-skills necessarie per l’ingresso nel mercato del lavoro del settore digitale.  Anche grazie a loro, per alcuni studenti l’elaborato finale potrà prendere la forma anche di un vero e proprio progetto di start-up innovativa, con cui potranno realizzare una loro idea imprenditoriale nel settore ICT.

Oltre alle attività didattiche ufficiali, durante il biennio agli studenti sono proposte diverse esperienze sul campo. Grazie alla collabo-razione diretta delle aziende partner, infatti, è possibile prendere parte a progetti di test di prodotto, di pivoting su App o soluzioni informatiche, di raccolta e consolidamento di idee per lo sviluppo. Sono inoltre orvga-nizzate visite presso aziende innovative, parchi tecnologici, incubatori di startup, per conoscere casi aziendali eccellenti e svilup-pare competenze concrete. Un elemento essenziale nella formazione degli studenti, infine, è lo stage finale, che può essere svolto presso le aziende partner o altre imprese (nazionali o internazionali) selezionate dallo studente.
Tra le aziende che hanno accolto in stage gli studenti segnaliamo Accenture, BIPConsuling, Copan, Deloitte Officine Innovazione, Excel-lence Innovation, iDigital, KPMG, PWC, VHIT.

Anche questa laurea propone il programma MyMentor!.
Esso consente a ciascun studente di interagire individualmente durante un semestre con un mentor (manager, consulente o imprendi-tore), disposto a guidarlo nella comprensione delle dinamiche del mondo del lavoro e nella progettazione dei primi passi del percorso professionale.
Il percorso accompagna i partecipanti al progetto nell’acquisizione di una maggiore consapevolezza delle proprie attitudini ed inclinazioni professionali, fino alla realizza-zione di un autonomo bilancio delle proprie competenze.