ENPortaliCerca

Facoltà di Facolta' di Economia

Economia e legislazione d'impresa

Milano

Anno accademico 2022/2023

Durata 2 anni

Lingua Italiano

Classe di laurea LM-77 (Scienze economico-aziendali)


Elena Cantù, coordinatore del corso, ne descrive le principali caratteristiche
Elena Cantù, coordinatore del corso, ne descrive le principali caratteristiche

Questo corso di laurea magistrale intende offrire allo studente un programma formativo interdisciplinare altamente qualificato, i cui obiettivi primari sono:

  • l’accesso alle libere professioni di Dottore commercialista e di Revisore legale;
  • l’inserimento nelle funzioni di amministrazione, finanza e controllo di aziende industriali, commerciali e di servizi;
  • l’accesso ad attività di consulenza aziendale negli ambiti di amministrazione, finanza e controllo;
  • l’accesso ad attività di investment banking e di prestazione di servizi nell’area della finanza aziendale;
  • l’accesso ai concorsi pubblici per le autorità indipendenti di regolamentazione nel settore finanziario.

In quest’ottica, il percorso di studi in Economia e legislazione d’impresa fornisce una solida preparazione economico - aziendale e giuridica, sviluppando competenze in merito agli strumenti e capacità necessarie per la formazione di laureati specialisti, la cui attività potrà comprendere interventi di carattere economico - finanziario, giuridico, fiscale nonché di garanzia dell’interesse pubblico in materia di regolare tenuta della contabilità.

Costituiscono obiettivi formativi specifici qualificanti il corso di laurea magistrale in Economia e legislazione d'impresa, che afferisce alla classe LM-77 Scienze economico-aziendali, le seguenti competenze, conoscenze e abilità:

  • competenze, conoscenze ed abilità avanzate in area contabile, in area economica e di gestione aziendale, in area giuridica e in aree interdisciplinari, tali da permettere di svolgere la professione di Dottore commercialista, Revisore legale, esperto di internal auditing e consulente d’impresa (anche su temi di carattere finanziario) oltre che di ricoprire il ruolo di quadro/responsabile della funzione di amministrazione, controllo e finanza di aziende di medie e grandi dimensioni, pubbliche e no profit;
  • i laureati sapranno utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, la lingua straniera inglese, oltre l’italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari;
  • i laureati possederanno le abilità informatiche e telematiche utili allo svolgimento delle professioni indicate.

Quanto al percorso formativo, esso è strutturato in modo da sviluppare solide basi di competenza nell’area della gestione dell’impresa e nell’area quantitativa, in particolare attraverso le attività formative relative all’ambito economico-aziendale e matematico-statistico.
L’area giuridica integra e rafforza la preparazione, mediante lo studio dei problemi complessi di governance delle imprese, del finanziamento, del diritto tributario, del diritto commerciale e del lavoro, della disciplina della crisi dell’impresa e della contrattualistica d’impresa.

Nell’ambito della laurea magistrale in Economia e legislazione d’impresa, dopo un percorso comune, è possibile inoltre per lo studente approfondire ulteriormente un’area specifica di conoscenza e di specializzazione professionale scegliendo tra tre distinti profili di competenza:

  • Un profilo professionale, che mira a fornire le competenze (soprattutto in materia giuridica, contabile e finanziaria) necessarie per l’iscrizione all’Albo e in generale per lo svolgimento della professione di Dottore commercialista, di consulente aziendale/societario e di esperto del controllo contabile/amministrativo delle aziende. Il profilo è oggetto della Convenzione che l’Università Cattolica del Sacro Cuore ha siglato con l’Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Milano, finalizzata a garantire la formazione per l’accesso alla professione di Dottore commercialista con l’esonero dalla prima prova dell’esame di Stato per l’accesso all’albo professionale.
  • Un profilo finanziario, che mira a fornire competenze utili nel campo della consulenza aziendale, finanziaria, dell’investment banking, del diritto e della finanza delle società quotate. Il profilo è oggetto della Convenzione che l’Università Cattolica del Sacro Cuore ha siglato con l’Associazione Italiana degli Analisti e Consulenti Finanziari (AIAF) in vista della preparazione al diploma CIIA - Certified International Investment Analyst.
  • Un profilo in auditing, che mira a fornire competenze specifiche nel campo della revisione e organizzazione legale e contabile, della governance d’azienda e del controllo interno. Il profilo è oggetto di tre Convenzioni. Le prime due, con l’Associazione Italiana Revisori Contabili (ASSIREVI) e con l’Associazione Italiana Internal Auditors (AIIA), sono finalizzate a favorire l’attivazione di contratti di stage presso le aziende associate ad ASSIREVI e AIIA. Inoltre, il profilo è oggetto della Convenzione che l’Università Cattolica del Sacro Cuore ha siglato con l’Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Milano, finalizzata a garantire la formazione per l’accesso alla professione di Dottore commercialista con l’esonero dalla prima prova dell’esame di Stato per l’accesso all’albo professionale.