ENPortaliCerca

Facoltà di: Scienze Politiche e Sociali

Scienze del servizio sociale

Brescia, Via della Garzetta 48

Anno accademico 2022/2023

Durata 3 anni

Lingua Italiano

Classe di laurea L-39 (Servizio sociale)


Il corso di laurea in Scienze del servizio sociale prepara alla professione di assistente sociale consentendo ai laureati di accedere all'Esame di Stato per l'iscrizione all'Albo degli Assistenti sociali.

La formazione è interdisciplinare, in quanto i futuri professionisti dovranno affrontare situazioni complesse sul piano umano, etico, giuridico, organizzativo. Trattandosi di un corso ad alto coinvolgimento personale, un'attenzione particolare è rivolta all'orientamento e all'accompagnamento motivazionale degli studenti. La professione dell'assistente sociale richiede una costante integrazione tra conoscenze teoriche e competenze metodologiche e tecnico-pratiche, e quindi viene data particolare attenzione al tirocinio, ai laboratori, alle attività didattiche professionalizzanti, a seminari ed esercitazioni guidate.

La partecipazione diretta di "utenti e familiari esperti per esperienza" alla formazione dei futuri assistenti sociali è un'eccellenza del nostro corso di laurea in linea con le tendenze internazionali.

PER GARANTIRE UNO STRETTO CONTATTO CON IL MONDO DELLE PROFESSIONI, IL CORSO DI LAUREA HA COSTITUITO UN COMITATO TECNICO CON ESPONENTI DI ISTITUZIONI E ORGANIZZAZIONI ATTIVE NEL SETTORE DEI SERVIZI SOCIALI

Svolgimento della didattica nei prossimi mesi

Care Studentesse, cari Studenti,

in vista dell’avvio delle lezioni, previsto per lunedì prossimo, 26 settembre, anche a nome di tutti i colleghi della Facoltà, rinnovo il benvenuto a tutte le matricole e il ben ritrovato agli studenti degli anni successivi al primo.

Come vi anticipavo già nella comunicazione dello scorso luglio, torneremo, se Dio vuole, senza più vincoli in presenza, al modello formativo partecipativo, che è caratteristico della didattica della Facoltà di Scienze politiche e sociali. Un metodo incentrato sulla frequenza in aula delle lezioni e l’interazione docenti-studenti e studente-studente, che potrà inoltre avvalersi di tutte le risorse tecnologiche oggi disponibili a servizio delle attività in presenza.

Vi invitiamo dunque a venire in università per viverla come un’esperienza di relazioni, tra voi studenti e con i docenti e il personale tecnico, e a cogliere tutte le opportunità formative e di arricchimento personale e culturale che l’università offre ogni giorno. La frequenza assidua delle lezioni, dei laboratori, delle esercitazioni, salvo rare eccezioni, non è obbligatoria, ma siamo convinti costituisca un’occasione da non perdere per ricevere il massimo dall’offerta formativa della Facoltà e per sfruttare tutte le occasioni di dialogo con i docenti, durante e magari anche a margine delle lezioni, e con i vostri compagni di studio, tra una lezione e l’altra, passeggiando nei chiostri, bevendo un caffè o pranzando insieme in mensa. Stimolando reciprocamente la curiosità e la passione per il sapere e la ricerca della verità.

Inoltre, sono innumerevoli i seminari, le conferenze, i convegni, gli incontri, organizzati nella sede dell’università, a cui ogni giorno avrete l’opportunità di assistere. Queste iniziative, pur non consentendo in genere l’acquisizione di crediti formativi ai fini del completamento del percorso universitario, sono un valore aggiunto, un di più che avete a disposizione partecipando alla vita dell’Università. Non lasciatevi sfuggire queste occasioni.

L’Ateneo ha disposto che, ancora per il primo semestre dell’anno accademico che sta per iniziare, le video-registrazioni delle lezioni restino disponibili agli studenti per qualche giorno all’interno della piattaforma di didattica online Blackboard, mentre non è più prevista la trasmissione in live-streaming. Per la nostra Facoltà, le videoregistrazioni resteranno disponibili a partire dal giorno della lezione e per i tre giorni successivi. E’ importante sottolineare che, con il ritorno al metodo didattico partecipativo, tali videoregistrazioni non sono in alcun modo sostitutive della didattica in aula, ma meri strumenti di back-up per i casi straordinari nei quali non sia possibile essere presenti in Università. Anche per tali casi, tuttavia, è fortemente consigliato non limitarsi a fruire della videoregistrazione, ma aggiornarsi e confrontarsi con i compagni di studio prima della lezione successiva.

Con la speranza di poter presto incontrare ciascuno di voi in sede, vi auguro un anno accademico molto proficuo e ricco di soddisfazioni.

Guido Merzoni
Preside della Facoltà di Scienze politiche e sociali

Lezioni primo semestre 2022/23

Schema orari (versione 30 luglio 2022)