ENPortaliCerca

Facoltà di: Lettere e Filosofia

Gestione di contenuti digitali per i media, le imprese e i patrimoni culturali

Brescia, Via Trieste 17

Anno accademico 2022/2023

Durata 2 anni

Lingua Italiano

Classe di laurea LM-19 (Informazione e sistemi editoriali)


Ruggero Eugeni, coordinatore del corso, ne descrive le principali caratteristiche

Gestione di contenuti digitali per i media, le imprese e i patrimoni culturali

GeCoIl corso di laurea magistrale in Gestione di contenuti digitali per i media, le imprese e i patrimoni culturali (GeCo, classe LM-19 - Informazione e sistemi editoriali) forma professionisti della comunicazione in grado di gestire contenuti narrativi, argomentativi, persuasivi, drammaturgici, espressi in forma verbale, grafico-visiva e audiovisiva, all’interno del web, dei social media e delle differenti piattaforme digitali.

Stante la crescente centralità di questo settore, il GeCo costituisce un canale diretto di accesso al mondo della comunicazione.

Data la sua struttura profondamente innovativa e in linea con le richieste più avanzate del mercato del lavoro, il GeCo unisce a una solida formazione teorica una serie di occasioni pratiche di contatto con il mondo professionale: incontri con professionisti, laboratori (autonomi o connessi a insegnamenti) e uno stage finale di almeno 300 ore.

Il corso presenta una vocazione internazionale e prevede programmi di scambio con università straniere focalizzate su programmi formativi analoghi. Almeno tre insegnamenti del corso vengono tenuti in lingua inglese.

Il GeCo è fruibile anche da studenti lavoratori o comunque non frequentanti, grazie a modalità avanzate di didattica a distanza e a una modulazione dei piani di studio su 3 o 4 anni di corso con corrispondente riduzione dei costi di iscrizione annuali.

Per l’anno accademico 2022-2023 si prevede un ritorno alla normale organizzazione dei corsi dopo le limitazioni legate alla pandemia Covid 19. Qualora ciò non accadesse, il GeCo assicurerà comunque lo svolgimento della didattica e delle relative forme di controllo dell’apprendimento (in itinere e finale) anche da remoto, mediante attività di formazione a distanza. In tal modo verranno garantiti tanto il pieno raggiungimento degli obiettivi formativi previsti nei piani di studio, quanto la assoluta sicurezza degli studenti.

Obiettivi formativi

L’obiettivo principale della formazione riguarda la capacità di ideare, pianificare e gestire operazioni comunicative all’interno dei nuovi media quali, a titolo di esempio: campagne di prodotto via web e sui social media; comunicazione interna delle imprese e istituzioni (per esempio gestione di comunità aziendali via intranet), organizzazione di corsi di aggiornamento professionale con didattica a distanza); costruzione di branded content per aziende e istituzioni; gestione di relazioni pubbliche e uffici stampa via web e social; ideazione e realizzazione di operazioni di storytelling attraverso media differenti; organizzazione e promozione di attività di e-commerce; iniziative di comunicazione innovativa per i musei, le biblioteche, gli archivi e le istituzioni culturali; attività di comunicazione e di promozione dei territori e del turismo o coordinamento delle stesse mediante strumenti digital; e così via.

I settori concreti di applicazione di tali competenze sono principalmente tre:

  • la piccola e media impresa;
  • le istituzioni territoriali e nazionali che operano a favore della preservazione e della promozione dei patrimoni ambientali e culturali;
  • le aziende editoriali, mediali e le agenzie di comunicazione che intendono sfruttare le opportunità di innovazione offerte dal digitale.

Le competenze e le conoscenze necessarie per raggiungere questi obiettivi formativi vengono coltivate anzitutto mediante insegnamenti di tipo storico e teorico appartenenti alle aree filologico - letterarie, artistiche ed espressive, filosofiche, adeguatamente integrate con quelle storiche, geografiche e socio-psicologiche. Intorno a tale nucleo vengono aggregati insiemi di conoscenze e competenze relative agli strumenti giuridici, economici e di marketing, grafici e di design, informatici e linguistici necessari per interagire consapevolmente con professionisti e specialisti operanti negli stessi settori, anche di lingue e culture differenti. Gli insegnamenti “frontali” vengono in ogni caso integrati con una serie nutrita di laboratori e con uno stage finale vòlti a trasmettere gli aspetti più concreti delle competenze operative richieste dal mercato del lavoro.

Il corso prevede scambi di studenti a livello internazionale e l’offerta di almeno tre insegnamenti in lingua inglese (compreso uno per la scrittura sul web).

Il percorso formativo implica a tutti i livelli (e in particolare nei laboratori) varie occasioni di lavoro in comune, anche al fine di potenziare le soft skills indispensabili per affrontare gli ambienti di lavoro nel settore del digital content management. Un’occasione privilegiata di valutazione delle capacità è il Geckathon, un hackathon dedicato agli studenti del GeCo: alcune aziende lanciano una sfida creativa nel campo digital e social agli studenti del Geco, i quali forniscono in team soluzioni originali e funzionali. Il Geckathon si svolge una o due volte all’anno, normalmente all’inizio dei due semestri.

Al fine di realizzare al meglio il progetto formativo del corso, il corpo docente combina professori universitari di ruolo con professionisti che hanno accumulato una solida competenza nel campo della formazione; in alcuni laboratori e corsi professionalizzanti viene dedicato ampio spazio a testimonianze di prima mano da parte di operatori del settore specializzati su singoli aspetti.

Per informazioni specifiche sui contenuti del corso

Prof. Ruggero Eugeni (Coordinatore): ruggero.eugeni@unicatt.it 
Dott.ssa Marzia Morteo (Tutor): lm.geco@unicatt.it

In collaborazione con

Talent Garden Gummy Industries Borsoni

Torna al menu