Università Cattolica del Sacro Cuore

KeBuono social pastry: tutti gli ingredienti per fare del bene

 

Legalità, inclusione sociale e formazione sono le parole chiave dell’attività KeBuono social pastry, che secondo lo spirito dell’impresa sociale, non produce solo ricavi economici ma genera anche un concreto impatto sulla comunità.

Mangiare una fetta di torta regala da sempre un piccolo grande momento di piacere e riscalda l’anima. Se poi genera il bene, è ancora più buona: questa è l’idea che sta alla base di KeBuono Pastiçeri Sociale, progetto nato a Fier, in Albania. Federico Patacconi, Alumnus EMSE - Executive Master in Social Entrepreneurship - ci ha raccontato la storia di questa pasticceria sociale, che ha contribuito a fondare dopo aver concluso il suo percorso di studi in ALTIS Università Cattolica.

KeBuono vuole contrastare il crimine e le attività illecite attraverso un modello innovativo di business sociale, che si incentra sulla formazione professionale per promuovere l'inclusione sociale e il rafforzamento della comunità.

La storia di KeBuono social pastry è diventata un modello per altri progetti sociali che verranno sostenuti finanziariamente in Albania dall’Unione Europea, sempre tramite il programma C.A.U.S.E., tra cui "KinFolk Coffee Library" a Durrës è Social Crafting Garage Saranda" a Saranda.
 

Scopri di più sul progetto