Università Cattolica del Sacro Cuore

Corso executive
Costituzione e sviluppo delle Fondazioni imprenditoriali di famiglia e d'impresa alla luce della riforma del Terzo settore

 

Le fondazioni per il sociale operative e filantropiche costituite dagli imprenditori (di qualsiasi dimensione), dalle famiglie imprenditoriali e dalle imprese (grandi e piccole) costituiscono un fenomeno nuovo e in grande espansione (in Italia che all'estero).

La riforma del Terzo settore recentemente approvata in Italia agevola notevolmente questo strumento non profit anche per i piccoli imprenditori e imprese, prevedendo interessanti agevolazioni.

Uno strumento quindi nuovo per donare, per raccogliere, per ricordare, per aiutare, per fare marketing sociale, per fare corporate donations e corporate citizenship, per fare in generale responsabilità sociale, sostenibilità ed economia circolare in stretta sinergia con l'impresa (realizzando così un modello di impresa pienamente sostenibile), ma anche per conservare nel tempo patrimoni personali e familiari o per mettere in sicurezza la proprietà di alcune imprese.

L'emergenza Covid richiede sempre più la nascita e lo sviluppo di questi fondamentali attori sociali promossi da imprenditori e imprese illuminati, di buona "volontà" e attenti al bene comune, da sempre promotori di una visione d'impresa attenta alla comunità.

La fondazione imprenditoriale costituisce un grande strumento per sviluppare la propria personal, family e corporate reputation nelle comunità e nei mercati sia italiani che esteri.


La fondazione imprenditoriale viene costituita solitamente per ricordare un imprenditore o una famiglia imprenditoriale che hanno "lasciato il segno" o intendono lasciarlo a beneficio del bene comune, della propria comunità oppure di specifiche cause sociali (es. educazione, ricerca, assistenza sociale, borse di studio, bambini, anziani, sanità, ambiente, animali, cultura ecc.) tanto che la fondazione viene spesso intestata a queste persone o famiglie. Alcune fondazioni vengono costituite anche per sostenere specifiche cause sociali all'estero (es. in Africa o in altri Paesi più in difficoltà) sia nella forma della filantropia che della realizzazione diretta di progetti sociali solitamente in partnership con altri soggetti profit e non profit. Oggi essere sostenibili è necessario, è dovuto alle generazioni presenti e a quelle future; con la fondazione imprenditoriale esso diviene anche più organizzato, un investimento conveniente e win win.

Prof. Marco Grumo, Direttore scientifico del Corso

Fondazioni d'impresa per generare il bene


Informazioni e iscrizioni

Scarica la brochure


7 incontri di formazione online (dalle ore 16 alle ore 19), due volte al mese a partire dal 19 ottobre 2020 e fino al 25 gennaio 2021, per un totale di 21 ore (di cui eventualmente 3 anche in presenza):

  • Lezione 1 (19/10/2020)
    Usare la fondazione per realizzare le proprie strategie di reputation empowerment e di Corporate Social Responsibility (3 ore)
  • Lezione 2 (26/10/2020)
    Alcuni esempi di family e corporate foundations in Italia e all'estero (3 ore)
  • Lezione 3 (9/11/2020)
    La nuova normativa del terzo settore per la costituzione e lo sviluppo delle corporate foundations (3 ore)
  • Lezione 4 (23/11/2020)
    Come operare con gli enti del sociale (3 ore)
  • Lezione 5 (7/12/2020)
    Bilancio sociale e valutazione dell'impatto sociale delle fondazioni corporate (3 ore)
  • Lezione 6 (14/12/2020)
    Analisi di alcuni statuti di corporate foundations (3 ore)
  • Lezione 7 (25/1/2021)
    Incontro (eventualmente anche in presenza) per la condivisione dei progetti di corporate foundations elaborati dai corsisti (3 ore)

E' previsto durante il Corso un'esercitazione volta allo sviluppo di un business plan della propria fondazione corporate.

Il Corso sarà erogato tramite la piattaforma Blackboard.

Scadenza iscrizioni: 14 ottobre 2020


Per maggiori informazioni e iscrizioni, visita la seguente pagina dedicata

Contatti:

Segreteria iscrizioni: Formazione permanente, Via Carducci 28/30, Milano - E-mail: claudia.martin@unicatt.it - Tel. 0272345716

Per maggiori informazioni sui contenuti: cattolicaperilterzosettore@unicatt.it