Università Cattolica del Sacro Cuore

Scuola paritaria, non chiamatela privilegio

 

Per effetto delle conseguenze del Coronavirus, ma non solo, dal prossimo luglio sono a rischio chiusura il 30% delle scuole non statali italiane, quegli 12.600 istituti, in prevalenza di ispirazione cristiana, soggetti a tutti i controlli della statale e per questo definiti “paritarie”, che per la legge hanno “pari dignità” delle altre. Accolgono circa 866.000 studenti, quasi il 10% del totale.

La presenza delle scuole paritarie è molta significativa anche in Italia e rappresenta un patrimonio molto importante. "Grazie ai docenti, ai presidi ma anche agli studenti e alle loro famiglie non si è mai veramente fermata. È proprio in questi momenti che si vede l’importanza di investire nella scuola, perché rappresenta il futuro del Paese.
Oggi l’Italia e l’Europa non hanno bisogno solo della scuola statale o solo della scuola non statale ma di entrambe. L’una completa e rafforza l’altra. Non c’è nemmeno una scuola a priori meglio di un’altra, c’è solo una scuola diversa dall’altra, ma entrambe buone e necessarie per il bene di tutti.
Avere più scuole diverse tra loro significa dare alle famiglie e agli studenti un servizio migliore. Basta pensare anche ai tanti ragazzi con disabilità o con bisogni speciali che in queste scuole hanno un’accoglienza particolare.
Eppure oggi molte scuole paritarie rischiano di chiudere per sempre, poiché le famiglie a causa della crisi non riescono più ad auto-finanziarle con la retta. Le scuole cattoliche da tantissimi anni svolgono un servizio sociale ed educativo estremamente rilevante e anche tanto conveniente per le finanze pubbliche, usando risorse umane, finanziarie e patrimoniali proprie, spesso insufficienti, poiché a differenza della scuola statale, per una scuola paritaria lo Stato assegna solo 500 euro annui per studente contro i 6.500/7.000 euro assegnati agli studenti delle scuole statali."

Il
Professore Marco Grumo, Coordinatore scientifico di Cattolica per il Terzo Settore, attraverso il seguente approfondimento, sviluppa un' analisi dettagliata del ruolo che rivestono, anche nel nostro Paese, le scuole paritarie. La necessità di una parità nel sostegno finanziario pubblico. Queste importanti realtà scolastiche
rappresentano un mondo vitale e inclusivo, è urgente trovare quindi soluzioni per dare vita a un sistema scolastico integrato e plurale.

Leggi l'approfondimento.