ENPortaliCerca

Disposizioni in Ateneo valide a partire da mercoledì 5 gennaio

Care studentesse, cari studenti,

mi rivolgo a voi per aggiornarvi sulle nuove procedure che il nostro Ateneo sta elaborando per fare fronte al riacutizzarsi della diffusione pandemica.

Sono consapevole dell'urgenza di rispondere, in particolare, alle vostre attese di indicazioni circa le modalità di svolgimento degli esami di profitto della imminente sessione invernale e dell'attività didattica che sta per riprendere in diversi corsi.

Attualmente nella nostra Università sono ancora in vigore le norme stabilite dal Decreto Rettorale del 15 Ottobre 2021, che a sua volta recepiva le indicazioni governative, rispetto alle quali il Decreto Legge del 30 dicembre 2021 non ha portato novità incidenti in modo significativo sulle attività dell'Ateneo.

Tuttavia la crescente diffusione dei contagi, situazione che tutti conosciamo e sulla quale non mi trattengo, ci pone di fronte alla necessità di ripensare anche alla vita all'interno della nostra comunità, per continuare a garantire insieme la continuità e la serietà della didattica e l'attenzione alla salute di tutti coloro che frequentano l'Ateneo. Dobbiamo anche tenere conto di una serie di fattori esterni, quali le limitazioni alla mobilità delle persone e l'impatto dei contagi sul funzionamento di molte strutture e servizi, che soffrono di difficoltà operative a causa della carenza di personale causato dall'alto numero di persone positive o sottoposte a quarantena: un impatto che potrebbe – alla ripresa delle attività didattiche  – riguardare anche il nostro Ateneo e che quindi occorre cercare di contenere, riducendo le occasioni di affollamento e di trasmissione del virus.

Stiamo dunque aggiornando le modalità di svolgimento dell'attività didattica con l'intento di conciliare le diverse esigenze sopra indicate, tornando a fare uso di strumenti di comunicazione a distanza nei casi in cui questi possono efficacemente sostituire la presenza personale. Avevamo confidato di poter proseguire nel cammino verso una situazione di completa normalità delle nostre attività, ma la prudenza ci impone di rallentare il passo.

Per quanto riguarda gli esami di profitto, le prove scritte si svolgeranno (come già indicato nel Decreto Rettorale del 15 Ottobre 2021) in presenza.

Le prove orali saranno svolte invece da remoto, fatte salve le indicazioni delle singole Facoltà, le quali, in considerazione delle loro specifiche caratteristiche ed esigenze, potranno eventualmente  prevedere forme alternative per lo svolgimento delle prove, che provvederanno a comunicare direttamente ai propri studenti.

Chi presentasse impedimenti a partecipare alle prove da svolgere in presenza, per ragioni legate al COVID-19, potrà essere ammesso a sostenere l'esame da remoto, autocertificando (le modalità della autocertificazione e delle relative verifiche saranno specificate nei provvedimenti di dettaglio) la ricorrenza di una delle seguenti situazioni: a) di essere positivo al virus Covid-19 o di trovarsi in quarantena; b) di essere fragile o di convivere con un soggetto fragile; c) di incontrare ostacoli a raggiungere l'Ateneo in quanto proveniente da Regioni Italiane o Paesi Esteri rispetto ai quali esistano, in forza delle disposizioni tempo per tempo vigenti, restrizioni alla circolazione. Non sono ammesse deroghe per altri motivi (mancanza di vaccinazione, problemi lavorativi, malattie non connesse al COVID-19…).

Le lezioni riprenderanno in presenza e saranno contestualmente diffuse via streaming, come è avvenuto nel corso del primo semestre.

Gli esami relativi alla prova finale verranno convocati in presenza, in linea con quanto previsto all’art. 4 del Decreto Rettorale del 15 ottobre 2021.

Per quanto riguarda l'accesso alle strutture universitarie, le disposizioni ministeriali prevedono che la mascherina sia indossata ovunque, anche all'aperto.

Ricordo anche che per accedere alle lezioni e agli edifici universitari è, ad oggi, necessario esibire il green pass, almeno nella sua versione base.

Sarà possibile richiedere informazioni e chiarimenti scrivendo all'indirizzo mail: infocoronavirus@unicatt.it.

State vivendo un periodo importante nella vostra vita in condizioni di difficoltà e di incertezza. Ne uscirete maturi e solidi, più delle generazioni che non hanno dovuto affrontare una simile prova, ma l'impegno e la determinazione che vi vengono richiesti sono grandi.

Voglio assicurarvi che la nostra Università vi starà accanto con ogni sforzo possibile per consentirvi di proseguire il vostro percorso di studi con serietà e in sicurezza, confidando nella vostra collaborazione e nel vostro senso di responsabilità.

Buon anno a tutti.

Prof. Franco Anelli, Rettore

5 gennaio 2022