Università Cattolica del Sacro Cuore

Promozione dell'Open Access

Cos'è l'Open Access

L'espressione "Open Access" (accesso aperto) viene utilizzata per indicare un accesso pubblico e gratuito alla letteratura scientifica su internet.

Al  movimento internazionale che ne promuove la diffusione aderisce un numero crescente di università e di istituzioni scientifiche, che incoraggiano i propri ricercatori e studiosi a depositare i propri lavori in archivi aperti (Open Archives), affinché siano disponibili non solo per la consultazione, ma anche per la riproduzione, per la stampa, per la distribuzione e per il collegamento su altri siti, sempre nel rispetto della normativa sui diritti di autore.

L'Università Cattolica del Sacro Cuore e il movimento Open Access

L'Ateneo sta dando concretamente seguito alla propria adesione alla Dichiarazione di Berlino per l'accesso aperto alla letteratura scientifica con la creazione degli archivi istituzionali DocTA (per tesi di dottorato) e PubliCatt (per pubblicazioni di ricerca), e con la promozione di incontri di approfondimento sul tema.

Lo sviluppo dell'Open Access

La filosofia dell'Open Access si è sviluppata nel tempo attraverso diverse iniziative e dichiarazioni (cfr. "Timeline of the Open Access Movement" di Peter Suber) che hanno concorso a promuovere - seppure con modalità differenti - l'accessibilità pubblica della letteratura scientifica (pre-print o articoli già referati) tramite Internet, nel pieno rispetto dell'attribuzione della paternità della pubblicazione e del controllo della sua integrità.
Molti enti finanziatori (come US National Institute of Health, UK Research Councils, Wellcome Trust, CERN, CNRS, DFG, Max Planck Society) stanno sostenendo la politica di accesso aperto, offrendosi ad esempio di pagare i costi di pubblicazione oppure incentivando la pubblicazione dei risultati in repositories istituzionali, arrivando in alcuni casi a condizionare l'elargizione dei fondi all'accettazione di pubblicare poi in Open Access.

Gli Open Archives

Gli archivi aperti sono piattaforme informatiche di archiviazione elettronica di testi completi, che normalmente seguono un protocollo tecnologico di gestione dei documenti (definito a livello internazionale dall'OAI-PMH) finalizzato a rendere tali archivi interoperabili tra loro.

Come pubblicare in Open Access

Docenti e ricercatori possono pubblicare ad accesso aperto in due modi:

  • tramite l'archiviazione in depositi istituzionali come PubliCatt (per le pubblicazioni scientifiche) oppure DocTA (per le tesi di dottorato UCSC)
  • tramite la pubblicazione in riviste open access (per un elenco di questo tipo di riviste: DOAJ-Directory of Open Access Journals)

Riferimenti

Per l'Open Access:

Per gli Open Archives: