Università Cattolica del Sacro Cuore

Reinventare il turismo: il ruolo del Terzo Settore
 

"Pian piano stiamo ripartendo, con alcune difficoltà ma anche con tanta volontà. Del resto abbiamo fermato tutto, i nostri spostamenti, le nostre relazioni, i nostri viaggi, passando da una vita di movimento a una davanti agli schermi. Il Covid, fermando tutti, ha paralizzato anche il turismo."

Il presente e il prossimo futuro si giocheranno molto sul turismo di prossimità, nelle nostre città d'arte, sulle nostre montagne, in campagna, sulla riva dei nostri splendidi laghi e mari.
Dopo la pandemia si stanno aprendo nuovi scenari: un turismo sostenibile, culturale, sociale, religioso, eno-gastronomico, green, all'aperto e nella natura. In questo contesto, il Terzo Settore può giocare un ruolo decisivo per una nuova offerta turistica "win-win", di qualità, ma anche invclusiva, esperienziale, virtuosa dal punto di vista economico, sociale, territoriale e ambientale. Un turismo quale esperienza da vivere, impregnato di relazioni, di conoscneza e di natura. E' il momento dell'impresa sociale turistica e la nuova riforma del Terzo Settore potrà risultare molto utile.

La riflessione del Professore Marco Grumo, Coordinatore scientifico di Cattolica per il Terzo Settore, edita da Corriere della Sera - Buone Notizie.