ENPortaliCerca

Indicazioni per lo svolgimento dell’attività didattica nel primo semestre dell’anno accademico 2022/23

Dopo quasi tre anni fortemente segnati dall’andamento della pandemia, per il prossimo autunno l’Università Cattolica del Sacro Cuore sta provvedendo a rielaborare la propria attività didattica in una prospettiva che aiuti a riscoprire gli elementi di convivenza, condivisione e concretezza caratteristici di ogni percorso formativo.

Secondo quanto disposto nel Decreto Rettorale n. 8809 del 22 luglio 2022, nel primo semestre dell’anno accademico 2022/23 (e comunque per il periodo da settembre 2022 a febbraio 2023), tutte le lezioni torneranno a svolgersi in presenza: gli studenti iscritti potranno accedere on line alla registrazione delle lezioni stesse per un periodo limitato di tempo, determinato dalle singole Facoltà.

Anche gli esami di profitto, orali e scritti, e le prove finali si svolgeranno di norma in presenza, a meno che non ricorra una delle ormai note situazioni eccezionali che autorizzano all’esame in remoto, ovvero:

  1. assoggettamento dello studente a isolamento in quanto positivo al COVID-19;
  2. impedimento a raggiungere l'Ateneo per ragioni legate alla crisi in Ucraina (per esempio per il fatto di risiedere in Ucraina oppure in Russia);
  3. impedimento a raggiungere l’Ateneo in quanto studente proveniente da Regioni italiane o Paesi esteri rispetto ai quali esistano, in forza delle disposizioni tempo per tempo vigenti, restrizioni alla circolazione delle persone conseguenti alla pandemia da COVID-19.

Le norme ora illustrate sono in vigore per il primo semestre del prossimo anno accademico: eventuali variazioni dovute all’andamento della situazione sanitaria saranno tempestivamente comunicate attraverso i canali consueti.

Ringraziando le studentesse e gli studenti sin da ora per la serietà e la costanza del loro impegno, si  raccomanda la consultazione frequente del portale iCatt e della app iCatt e si comunica che è ancora attivo l’indirizzo infoesami2022@unicatt.it, a cui è possibile inoltrare eventuali richieste di chiarimento.

26 luglio 2022