ENPortaliCerca

Verso il nuovo anno accademico: insieme con fiducia e responsabilità

Da marzo 2020 l’emergenza sanitaria ha incessantemente condizionato la vita del nostro Paese, e con essa anche l’attività del nostro Ateneo, ma altrettanto costante è stato l’impegno di tutte le componenti della comunità universitaria (studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo) per gestire e superare le difficoltà con spirito costruttivo, responsabile e solidale.

In vista dell’avvio del prossimo anno accademico 2021/22, l’Università Cattolica ha disposto, con effetto dal 1° agosto 2021, nuove misure che prevedono lo svolgimento delle attività didattiche prevalentemente in presenza nei campus dell’Ateneo, pur nel rispetto di tutte le esigenze di sicurezza. Il buon andamento della campagna vaccinale e altri segnali incoraggianti ci hanno reso infatti fiduciosi sulla possibilità di riavvicinarci a quella forma di “vita universitaria” che, nutrita anche dalla personale condivisione di idee, luoghi ed esperienze, caratterizza la proposta educativa del nostro Ateneo.

A partire dal prossimo mese di settembre, con riferimento a tutte le sedi dell’Ateneo, le lezioni e le altre attività didattiche frontali relative a insegnamenti rivolti a studenti iscritti a tutte le annualità dei corsi di laurea triennali, magistrali e a ciclo unico, nonché ai corsi di master universitario, di perfezionamento, di specializzazione e di dottorato di ricerca, compatibilmente con la situazione sanitaria, verranno erogate in presenza mantenendo la contestuale diretta streaming a beneficio degli studenti che non riusciranno a partecipare alle attività didattiche o curriculari in presenza. I docenti svolgeranno le loro lezioni dalle aule dell’università in base alla programmazione predisposta dalle strutture didattiche competenti, nel rispetto delle misure di sicurezza e in coordinamento con le Direzioni di sede interessate. Le lezioni verranno registrate e rimarranno a disposizione degli studenti iscritti almeno per una settimana, con la possibilità di essere visualizzate ma non scaricate.

Per continuare a garantire lo svolgimento delle attività in sicurezza, l’accesso alle lezioni in presenza dovrà avvenire sulla base di turnazioni che terranno conto della necessità di mantenere la capienza delle aule ridotta in misura compatibile con le regole in tema di distanziamento vigenti e tenuto conto della sede di riferimento (i posti disponibili sono circa il 50% di quelli reali); gli accessi alle lezioni – ad eccezione della Facoltà di Medicina e Chirurgia – andranno obbligatoriamente confermati con almeno 48 ore di anticipo e sarà possibile chiedere l’accesso anche in giorni diversi da quelli assegnati per le lezioni attraverso un meccanismo di riassegnazione dei posti non confermati. Il calendario e gli orari delle lezioni, le modalità e i turni di accesso verranno resi disponibili sul portale iCatt e sull’app iCatt, e adeguatamente comunicati agli studenti.

Per quanto riguarda gli esami di profitto orali e scritti della sessione autunnale (23 agosto - 15 ottobre) continueranno ad essere organizzati nelle modalità attualmente in vigore nella corrente sessione estiva e pertanto potranno essere erogati in presenza, oltre che a distanza, in base alla programmazione predisposta dalle strutture didattiche competenti, nel rispetto delle misure di sicurezza e in coordinamento con le Direzioni di sede interessate. Al riguardo ogni singola Facoltà informerà dettagliatamente i propri studenti con apposite comunicazioni che saranno rese disponibili sul portale iCatt e sull’app iCatt, nonché diffuse mediante la mail @icatt.

Riguardo alla discussione delle tesi di laurea triennali, magistrali e a ciclo unico nella sessione autunnale dell’a.a. 2020/21 (23 agosto - 15 ottobre 2021), tutte le Commissioni di laurea (comprese le cerimonie di proclamazione delle lauree triennali) verranno convocate in presenza, e i laureandi potranno essere presenti in aula, fatta salva l’opzione da parte degli stessi per uno svolgimento da remoto secondo i criteri e le tecnologie già individuati.

Nello stesso tempo, viste le ripetute raccomandazioni della comunità scientifica circa la necessità di mantenere un atteggiamento prudente, volto a garantire la massima protezione della salute di ogni persona, resteranno ancora in atto tutte le misure precauzionali e organizzative utili a tale scopo, in particolare l’apertura delle sedi con accesso controllato mediante la lettura del badge personale.

Per i contenuti di queste ultime disposizioni e per approfondire quelle qui sintetizzate si rinvia all’allegato contenente il testo integrale delle disposizioni in vigore dal prossimo 1° agosto.