Università Cattolica del Sacro Cuore

I tre fronti: maternità, sofferenze psicologiche e assistenza al lutto


Una rete al servizio delle fragilità

  • 204 i centri aderenti alla rete della Confederazione dei consultori di ispirazione cristiana
  • 77 i centri aderenti alla rete Ucipem (Unione consultori prematrimoniali e familiari)
  • 48 i consultori aderenti alla Confederazione presenti in Lombardia (rete Felceaf)

"Come stare dentro questa incertezza? Come convivere con un cambio così repentino di orari, di abitudini, di
prospettive? Come aiutare le persone a gestire la presenza incombente di un nemico invisibile eppure tremendamente minaccioso? Sono le questioni ricorrenti affrontate più e più volte al giorno dagli esperti della Confederazione italiana dei consultori familiari di ispirazione cristiana, 204 centri da Nord a Sud che, già in situazioni ordinarie, rappresentano avamposti specializzati per l’assistenza e la cura di tante patologie familiari.

Raccolte le esigenze e le opinioni dei vari responsabili, nell’impossibilità di essere operativi sull’abituale, ampio ventaglio di bisogni (coppia, problemi femminili, educazione, separazioni, problemi giuridici, ecc), è stato deciso di concentrare gli sforzi su tre aspetti, assistenza alla maternità, assistenza alle patologie psicologiche, vicinanza spirituale alle famiglie che hanno vissuto lutti.
Sono i bisogni emersi con maggiori evidenza dal nostro screening - osserva la
Professoressa Livia Cadei, presidente della rete dei Consultori di ispirazione cristiana e membro della faculty di Cattolica per il Terzo Settore - e su cui tutti i responsabili locali hanno espresso la necessità di non allentare gli sforzi. Anzi, di essere ancora più incisivi alla luce delle necessità di questi giorni così particolari, difficili, densi di insidie che solo fino a poco tempo fa non conoscevamo."

Gli approfondimenti:


Sei interessato a conoscere le nostre attività? Scrivici: cattolicaperilterzosettore@unicatt.it