Università Cattolica del Sacro Cuore

INCLUSIONE, BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E DISABILITÀ
Per interpretare l’inclusione come modalità “quotidiana” di gestione delle classi, la formazione deve essere rivolta sia agli insegnanti specializ­zati nel sostegno, sia a tutti gli insegnanti curricolari.

 

Corsi in collaborazione con Mondadori-Rizzoli:
Potenziare le abilità linguistiche nella scuola primaria: un approccio integrato tra neuroscienze e cooperative learning

La rilevazione precoce delle difficoltà dei bambini