Università Cattolica del Sacro Cuore
Il tema della responsabilità sociale, nato nel mondo profit, interessa anche le PA che lo affrontano come modalità per individuare, tra le possibili alternative per il soddisfacimento delle attese e degli interessi degli stakeholders, quelle più idonee ed efficaci. Le amministrazioni pubbliche sono infatti chiamate ad un duplice ruolo:
  • implementare le logiche di responsabilità sociale nella loro attività di produzione, gestione ed erogazione di beni e servizi pubblici,
  • promuovere l’adozione di strumenti e comportamenti socialmente responsabili nell’ambito delle funzioni proprie di regolazione e controllo delle attività economiche e sociali svolte dagli altri attori componenti il sistema socio-economico.
Specifico rilievo assume la sostenibilità nelle sue quattro dimensioni -ambientale, economica, sociale ed istituzionale-, anche in ragione del crescente interesse del tema nell’Agenda 2030.
L'Università Cattolica supporta le PA con interventi mirati che interessano i principali stakeholder dell'azione amministrativa (dipendenti, fornitori, ambiente, cittadini/utenti), ad esempio attraverso la realizzazione di percorsi di coproduzione dei servizi pubblici e la progettazione di strumenti di innovazione sociale, pari opportunità, welfare aziendale e conciliazione famiglia-lavoro.
In particolare ALTIS, Alta Scuola Impresa e Società è pioniera della sostenibilità in Italia e protagonista della diffusione della responsabilità sociale sin dai suoi esordi, essendo participant dell’UN Global Compact, avendo sottoscritto i Principles for Responsible Management Education (PRME) ed essendo tra i primi firmatari del capitolo italiano.
E' inoltre associata ad ASviS, l'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.