Università Cattolica del Sacro Cuore

Dopo il lockdown cambia il lavoro, cambia la formazione


«Nel mondo della formazione continua, executive, manageriale - dichiara Roberto Brambilla, Direttore Formazione Postlaurea e Research Partnership dell’Università Cattolica - il ritorno alla normalità vedrà l’emergere e l'affermarsi di modelli, approcci e strumenti diversi da quelli tradizionalmente utilizzati. E non stiamo parlando di mettere online quanto in tempi normali veniva realizzato in aula. La formazione del futuro non riguarda soltanto le piattaforme digitali, ma richiede necessariamente lo sviluppo di nuovi paradigmi, più adatti ai nuovi trend della vita sociale e lavorativa delle persone».

Marco Vergeat, presidente di Asfor (Associazione Italiana per la Formazione Manageriale) e presidente del Gruppo Summit, in un’intervista sul lifelong learning, rilasciata in occasione della recente Open Week Master & Postlaurea, afferma che «ragionare sulle relazioni e occuparsi degli altri soggetti che sono i nodi di questa rete, considerando come valore l’occuparsi del bene di questi soggetti, non è solo una questione etica, ma anche funzionale, operativa. Cominciare a pensare che viviamo in un mondo di relazioni e interconnessioni, e che di questo ci dobbiamo prendere cura, è uno dei presupposti di chi fa formazione guardando al futuro».


Ascolta la video intervista di Roberto Brambilla, Direttore Formazione Postlaurea e Research Partnership dell'Univesità Cattolica del Sacro Cuore a Marco Vergeat, Presidente ASFOR, AD e Partner di Summit SRL sulle dinamiche attuali, l’impatto sul mondo del lavoro, l’utilità dell’apprendimento continuo per manager e professionisti.
 


Per qualsiasi informazione, scriveteci: cattolicaperilterzosettore@unicatt.it