ENPortaliCerca

Facoltà di Scienze Politiche e Sociali

Scienze del servizio sociale

Milano

Anno accademico 2022/2023

Durata 3 anni

Lingua Italiano

Classe di laurea L-39 (Servizio sociale)


Assistente sociale presso il Servizio REI e misure di contrasto alla povertà, Distretto di Gallarate (VA)

Novella Monteverdi

Gli anni universitari sono stati molto significativi per me. Se potessi tornare indietro sceglierei ancora il corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale! In questi anni ho avuto la possibilità di incontrare docenti appassionati al loro lavoro che mi hanno permesso di scoprire la professione dell’Assistente Sociale. Inoltre, ogni anno, grazie ai tirocini e allo stage, ho avuto modo di mettermi in gioco e di sperimentare sul campo quello che studiavo sui libri.
Sono stati anni che mi hanno arricchito e durante i quali sono cresciuta professionalmente e umanamente.


Assistente sociale presso il Servizio REI e misure di contrasto alla povertà, Distretto di Gallarate (VA)

Federica Vezzoli

Il corso di laurea in Scienze del Servizio sociale si è rivelato un’ottima scelta!

Ho potuto svolgere diversi tirocini e stage (con persone in situazione di povertà, con adulti in difficoltà e con donne immigrate) che mi hanno dato l’opportunità di mettermi in gioco, crescere sia dal punto di vista personale che professionale e acquisire maggiore consapevolezza dei miei limiti.

Il mio lavoro come assistente sociale mi permette di costruire relazioni significative con le persone che incontro e di collaborare con diversi servizi del territorio. Lavorare con persone in situazioni di povertà e poter dare loro il mio contributo mi entusiasma e mi fa appassionare ogni giorno di più a questa professione!


Assistente sociale presso il Comune di Locate di Triulzi, Area Famiglia e minori
Assistente sociale presso il Comune di Rozzano, Area penale minorile

Giulia Belfiore

Il corso di laurea in Scienze del servizio sociale è stata per me un’occasione di crescita personale, una vera scoperta di me stessa, dei miei limiti e delle mie potenzialità.

Ho avuto modo di vivere la vita universitaria in modo sereno, incontrando persone che mi hanno permesso di sperimentarmi e di  interessarmi sempre di più alle tematiche affrontate. Ho avuto la possibilità di toccare con mano quanto studiato teoricamente grazie ai diversi tirocini e stage previsti dal corso.

Sono orgogliosa del mio lavoro quotidiano come assistente sociale poiché mi permette di continuare ad imparare cose nuove, incontrare persone diverse, diversi punti di vista e spunti di riflessione e crescita sia personale che professionale. Sono felice della mia scelta universitaria e fiera della mia professione in quanto mi offre la possibilità di accompagnare famiglie, bambini e ragazzi in un percorso di miglioramento ed essere per loro un aiuto.


Assistente Sociale presso il servizio Pronto Anziano di Sarezzo (BS), Cooperativa LaVela

Marta Salata

Il corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale ha rappresentato per me una scelta controcorrente e un percorso di grande crescita formativa e personale.

Attraverso tirocini e stage entri e conosci fin da subito il mondo del sociale, un mondo pieno di sfide e di curiosità. Diverse problematiche incontrate mi hanno permesso di crescere su diversi aspetti , in particolar modo sull’importanza che la relazione di fiducia ha nel poter aiutare gli altri, ricordandosi sempre che ognuno di noi è pieno di potenzialità ed è proprio l’Assistente Sociale che deve aiutare la persona a cercare queste potenzialità solo temporaneamente nascoste.


Assistente Sociale
Studente Laurea Magistrale in Lavoro Sociale per famiglie minori e comunità Unicatt Milano

Marco Grassini

Il corso di laurea in Scienze del servizio sociale per me ha rappresentato una continua scoperta: ho conosciuto il mondo del sociale e ho conosciuto me stesso!

Dopo la laurea triennale, grazie alla curiosità e alla passione comunicata dai docenti, ho deciso di proseguire gli studi e conseguire la laurea magistrale. Questo mi permette, oltre che vivere un’altra città, di incontrare ragazzi provenienti da tutta Italia e confrontarmi con loro ogni giorno riguardo la nostra professione e di affinare le conoscenze acquisite.

Il corso magistrale mi fornisce gli strumenti per far fronte alla curiosità che il mondo del sociale ogni giorno stimola in me!


Assistente sociale della cooperativa sociale il Pellicano di Brescia

Camilla Lauro

Mi occupo del coordinamento del servizio SAD e di altre mansioni specifiche dell'assistente sociale.

Il corso di laurea in scienze del servizio sociale è stato per me fonte di nuove scoperte e di crescita personale.

Gli argomenti trattati durante le lezioni e i laboratori sono stati molto interessanti, in diversi momenti hanno promosso lo sviluppo del mio pensiero critico. Il tirocinio in casa di riposo, in consultorio familiare e con i giovani genitori mi hanno portato a credere fortemente nella professione dell‘assistente sociale. Mi piacciono le persone e le loro storie. Sono molto orgogliosa del percorso che ho fatto e della professione che svolgo.

Consiglio a tutti coloro che vogliono impegnarsi nella società a frequentare questo corso di laurea.


Assistente Sociale presso Cooperativa sociale
Area richiedenti asilo e protezione internazionale

Beatrice Castellucchio

Il corso di Laurea in Scienze del servizio sociale per me è stato sempre una sorpresa: mi ero iscritta a scatola chiusa, senza avere molta consapevolezza di cosa volesse dire essere e fare l’assistente sociale. La parte del corso più interessante dal mio punto di vista sono stati i laboratori e le esperienze che l’università mi ha dato modo di vivere. Ho iniziato a comprendere la professione grazie al confronto diretto con i Professori, alle testimonianze che mi sono state proposte e agli esempi concreti e reali del lavoro con le persone.

Lavorare nell’area dell’accoglienza di richiedenti asilo è sempre stato molto stimolante. Ritengo sia un mondo complesso e vario, difficile qualche volta ma sempre affascinante. Conoscere le storie delle persone mi arricchisce e allo stesso tempo mi investe di un’enorme responsabilità: l’incontro con la sofferenza è delicato e non bastano le conoscenze professionali; serve una grande vicinanza umana.

Nello specifico, io mi occupo dell’accompagnamento all’autonomia dei richiedenti presenti nelle comunità. Mi interfaccio con le reti presenti sui territori e i gruppi di volontari.

Torna al menu