Università Cattolica del Sacro Cuore

Modello di organizzazione, gestione e controllo

Di fronte alla crescente complessità dell’istituzione universitaria e della sua vita quotidiana, l’Università Cattolica ha deciso di riaffermare i propri principi e valori fondamentali, definendo regole più funzionali per garantire l’efficacia e la trasparenza dell’intera struttura. Importante tappa di questo processo è l’introduzione, a partire dal 1° novembre 2011, del Codice Etico e del Modello organizzativo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

La prima novità riguarda il Codice Etico. Il testo, collocato nel solco dei valori che intessono lo Statuto dell’Università, raccoglie le regole di condotta che sempre più dovranno costituire un punto di riferimento per indirizzare i comportamenti di ciascuno, così da offrire risposte articolate, motivate ed eticamente responsabili, agli interrogativi e ai problemi originati dalla fluidità delle attuali reti relazionali, sociali, professionali.

Il Codice Etico costituisce la premessa della seconda, importante innovazione. Con l’obiettivo di coniugare al meglio solidarietà, efficienza e prestazioni di elevata qualità, l’Ateneo ha scelto di conformare la propria azione amministrativa, interna ed esterna, al rispetto dei più moderni standard organizzativi, e, ispirandosi a quanto previsto dal Decreto Legislativo 231/2001, ha definito un proprio Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo e ha istituito un apposito Organismo di vigilanza. In tal modo si intende ridurre al minimo, e auspicabilmente azzerare, il rischio di comportamenti distanti da quelle regole di correttezza formale e sostanziale, che devono essere patrimonio dell’agire personale e collettivo di tutti coloro che operano nell’Ateneo.