Università Cattolica del Sacro Cuore

Pianoforte a coda dell’Aula Magna

Il pianoforte a coda dell’Aula Magna è stato costruito dalla prestigiosa ditta viennese Bösendorfer.

La Bösendorfer, una delle più antiche fabbriche di pianoforti ancora in attività, fu fondata da Ignaz Bösendorfer nel 1828. Fin dai primi anni si mise in luce con la produzione di strumenti musicali di alta qualità; nel 1830 per questo motivo ottenne il ruolo di costruttore ufficiale di pianoforti dell'Imperatore d’Austria.

Il suono dei pianoforti Bösendorfer è solitamente descritto come più cupo o ricco di armonici rispetto a quello degli Steinway & Sons o Yamaha, ritenuti pianoforti dal suono più puro ma meno corposo.

Il fasciame di un Bösendorfer è differente da quello degli altri pianoforti: al posto del legname curvato attorno a una sagoma, esso è costituito da sezioni solide di abete rosso incollate assieme. L'abete rosso ha una trasmissione del suono migliore della sua riflessione. Questo forse è il motivo per cui i Bösendorfer tendono ad avere degli acuti delicati e dei bassi che evidenziano più la fondamentale rispetto agli armonici.